Lettera a un bambino mai nato - Mentore

Disponibile

Abbinamento eno letterario, un'esclusiva Paganì

27,39 €

+ -

Puoi pagare con
Puoi pagare con

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 3 Punti fedeltà. Il totale del tuo carrello 3 Punti fedeltà può essere convertito in un buono di 0,60 €.


Lettera a un bambino mai nato - Mentore

Oriana Fallaci è stata una donna che il mondo ricorderà a lungo. Piaceva o non piaceva, il suo modo di essere non ammetteva vie di mezzo o compromessi. Era una donna forte, una toscana orgogliosa e probabilmente testarda, con le idee chiare. Al di là delle discussioni di tipo politico che ha spesso suscitato nei suoi ultimi anni la possiamo ricordare per questo libro, uno dei primi che le hanno dato un successo planetario. "Lettera a un bambino mai nato" è forte e originale già nell'idea di scrivere un libro in cui una madre dialoga con il bimbo che porta in grembo. Il testo è duro e dimostra fin da subito l'energia di una donna che non ha paura di stare dritta in piedi contro i venti del senso comune, dei precetti sociali, delle idee convenzionali. Forza quindi, e tanta. Perché soltanto chi ha l'energia e il coraggio di pensare con la propria testa, e non per concetti acquisiti, può contribuire al cambiamento delle convenzioni sociali. Ma anche dolcezza, e tanta. Le parole di una madre a un figlio, di una donna ad una vita che cresce in lei, di un mondo che non è facile, ma che forse vale la pena di conoscere. L'esistenza, la vita, il valore della vita, il valore delle scelte, la difficoltà e quelle poche gocce di gioia che un bimbo in grembo può avere il diritto di aspettarsi. La carnea la fuoco è tanta a tal punto che questo è un libro sempre nuovo. Pur riletto infinite volte ha sempre qualcosa di nuovo da suggerire.

Ad un libro di questa caratura affianchiamo un vino discreto. Protagonista principale di questo abbinamento è il libro, quindi è necessario un vino non imponente, che non offuschi il valore del testo, che non voglia primeggiare, ma che sappia offrire un degno sottofondo. Mentore, Morellino di Scansano di Fattoria Mantellassi, ha il grande pregio di saper unire un grande carattere ad una struttura non troppo complessa, solida ma rotonda. Un vino che è subito sincero, che non ha bisogno di particolari attenzioni per essere compreso, onesto e che nella propria onestà contribuisce all'opera, in cui il libro è eccezionale, di smantellamento delle convenzioni acquisite per ambire alla costruzione di un'idea genuina e personale. Un abbinamento che danza tra bene e male deridendo coloro che si autoproclamano sacerdoti dell'uno o dell'altro.

Commenti Nessun cliente per il momento.

Scrivi una recensione

Lettera a un bambino mai nato - Mentore

Lettera a un bambino mai nato - Mentore

Abbinamento eno letterario, un'esclusiva Paganì